COVID-19 - Il nuovo trend della ristorazione: promuovi i tuoi piatti su TikTok

05 feb 2021 Tags: Tecniche di gestione, Tags: Covid-19

TikTok è una delle app social più scaricate al mondo e sta conquistando sempre più il mondo del food.

La piattaforma per creare video con sincronizzazione labiale, inizialmente utilizzata solo dai teenager, ha convinto in breve tempo anche il pubblico più adulto e molti brand, compresi quelli legati alla gastronomia e alla ristorazione, che hanno iniziato a comprenderne il potenziale.

Basti pensare che anche Bruno Barbieri è sbarcato su TikTok pubblicando brevi video e aggiudicandosi in poche ore più di 88mila follower.

Lo chef ha centrato l’obiettivo caricando un video in cui affetta carote sulle note di una colonna sonora più che appropriata: “Carote” di Nuela, il giovanissimo cantante che ha partecipato alle audizioni di “X Factor 19”. 

La decisione di aprire un account su TikTok va sicuramente ben ponderata, anche in base al tempo che puoi dedicargli, in particolare se stai già lavorando molto su altri canali e possiedi una buona base di follower. 

Questa nuova applicazione potrebbe rappresentare una buona opportunità per far conoscere la tua attività ad un pubblico giovane che cresce di ora in ora.

Del resto abbiamo già visto le potenzialità dei social media per la ristorazione, fondamentali per interagire con i tuoi clienti e fidelizzarli, per favorire i consumi e promuovere servizi come delivery e take-away. 

Grazie ai social media stanno diventando sempre più popolari anche i meal kit, una nuova formula del food delivery che fa vivere un'esperienza diversa e più coinvolgente ai clienti.

Ma come funziona esattamente TikTok e cosa puoi fare per sfruttarne al meglio le potenzialità? 

Scopriamolo di seguito.

 

guida-social-media-per-chef-e-imprenditori

Che cos’è TikTok?

TikTok è un social network cinese lanciato nel 2016, inizialmente col nome musical.ly., che nel 2020 ha contato 800 milioni di utenti attivi in tutto il mondo.

Attraverso l'app le persone possono creare brevi clip musicali di durata variabile, che va dai 15 ai 60 secondi, ed eventualmente modificare la velocità di riproduzione, aggiungere filtri ed effetti particolari ai loro video.

In questo modo i TikToker, ossia coloro che utilizzano la piattaforma, possono condividere le loro passioni ed esprimersi in modo creativo personalizzando i propri contenuti.

Gli utenti sono incoraggiati a relazionarsi gli uni con gli altri attraverso video risposta, sfide, duetti o condividendo clip a tema: dal food, allo sport, passando per il make-up.

Tra l’altro, come già avviene per gli altri social network, anche TikTok ha i suoi influencer, seguiti da milioni di follower che possono promuovere locali, prodotti o esperienze di food delivery.

Non tutti i TikToker hanno le capacità o l’autostima necessaria per creare video. Come molti utenti di YouTube, tanti di loro sono consumatori interessati solamente a contenuti divertenti di intrattenimento. 

Statistiche TikTok

Fonte: Oberlo

Perché utilizzare TikTok nella tua strategia di comunicazione

Il Coronavirus sta cambiando tanto le abitudini d’acquisto e di consumo delle persone quanto il modo di comunicare. 

Molto probabilmente durante i lockdown i social media ti hanno aiutato anche a promuovere il servizio di delivery, oltre che a mantenere un legame con la tua clientela.

Utilizzare i canali digitali in questo periodo storico non è più un'opzione, ma una necessità per tutte quelle attività che vogliono promuovere i propri servizi, fidelizzare i clienti e conquistarne di nuovi.  

TikTok in questo momento è uno dei social che sta crescendo di più e in fretta, e queste sue peculiarità possono aiutarti a differenziarti e a raggiungere nuovi potenziali clienti

Tra l’altro essendo una piattaforma relativamente nuova non è ancora satura e dispone quindi di un potenziale di copertura molto più elevato rispetto a social più maturi come Instagram e Facebook. 

TikTok può rivelarsi utile non tanto per portare traffico al tuo sito web, bensì per far conoscere e creare interesse intorno al tuo locale.

Questo obiettivo è raggiungibile creando brevi clip divertenti, leggeri e creativi da caricare sulla tua pagina, dove i tuoi follower e i potenziali clienti possono trovarti o conoscerti.

L’app, infatti, ti offre l’opportunità di girare i video, montarli utilizzando effetti di tendenza, e mandarli online in pochi secondi, senza aver bisogno di programmi di montaggio. 

La particolarità di TikTok sta proprio nella possibilità di pubblicare i video in poco tempo, senza chiedere l’aiuto di esperti, e conquistare potenzialmente anche milioni di follower.

I contenuti, creati con una certa frequenza, dovrebbero essere adeguati allo stile giovane e un po’ irriverente della piattaforma. Difficilmente lo stesso post che hai caricato su Facebook funzionerà anche su TikTok. 

Il successo dell’app quindi sta sicuramente nella sua facilità d’uso e nella sua spontaneità che stanno spingendo sempre più adulti, personaggi famosi e del mondo food a diventare TikToker provetti.

Chef in cucina

In che modo puoi usare TikTok per promuovere il tuo ristorante?

Ora che abbiamo visto come funziona la piattaforma e perché potrebbe rivelarsi utile per far conoscere la tua attività, vediamo di capire in che modo puoi utilizzarla a tuo vantaggio. 

Principalmente sono 3 le strade che puoi percorrere per pubblicizzare il tuo locale su TikTok e far conoscere il tuo menù per il servizio di food delivery: 

 

  1. Aprire l'account e iniziare a caricare video utili e accattivanti;

  2. Ingaggiare influencer già presenti sulla piattaforma e in linea con il tuo target per far conoscere la tua attività ad un bacino di utenti più ampio;

  3. Investire in campagne con annunci sponsorizzati per mostrare i tuoi contenuti ad un pubblico predefinito all’interno della piattaforma (un po’ come avviene nel caso della pubblicità su Facebook).

Vediamole nel dettaglio.

guida-social-media-per-chef-e-imprenditori

1. Proponi video utili, accattivanti e divertenti

Per i ristoratori creare brand awareness, ossia far conoscere il proprio nome, è il primo passo per ottenere più clienti e fidelizzare quelli già acquisiti.  

TikTok rappresenta sicuramente una buona vetrina, purché il tuo target di riferimento sia per lo più giovane. 

Dopo aver aperto l’account del tuo locale inizia a seguire un po’ di TikToker scegliendoli tra i maggiori influencer del settore food, tra i tuoi clienti e tra gli utenti particolarmente coinvolgenti.

Prima di cimentarti con riprese, effetti sonori e montaggio puoi lasciarti ispirare dalle migliaia di persone che prima di te hanno caricato video cercando gli hashtag #cooking, #15secondchef o #tiktokrecipe.

Dopodiché puoi metterti alla regia e iniziare a pensare ai tuoi contenuti. 

Dare alle persone la possibilità di vedere cosa accade in cucina e conoscere i membri dello staff si rivela sempre una buona idea perché coinvolge gli utenti e li fa entrare a far parte del tuo mondo. 

Puoi creare quindi brevi video dove lo chef e la brigata di cucina mostrano alcuni dei passaggi utili per arrivare al piatto finito, una particolare tecnica o ricetta.

L’importante è che le clip siano brevi, entusiasmanti e divertenti. Ricorda sempre che TikTok si rivolge ad un pubblico giovane che cerca intrattenimento e ama l’ironia.

Puoi sfruttare i video per coinvolgere attivamente i TikToker e lanciare sfide utilizzando un hashtag unico e personalizzato così da generare un'ondata di contenuti creati proprio dagli utenti riguardanti il tuo ristorante. 

Un'altra idea potrebbe essere quella di utilizzare le canzoni di tendenza per creare brevi clip dove presenti il tuo menù aggiornato, soprattutto se lo fai in modo visivamente accattivante. 

Se pensi che assemblare un tagliere di formaggi non sia molto entusiasmante, pensa che Maggie Johnson (@magsmeals) ha quasi 300.000 persone che la guardano mentre lo fa su TikTok sia per i bellissimi arrangiamenti che crea sia per la sua personalità vivace.

Creare clip con altri utenti rappresenta un’ulteriore opportunità per entrare a far parte di una community e di conseguenza aumentare la visibilità.

Infine, utilizza gli hashtag popolari, partecipa alle sfide e segui i trend del momento, senza dimenticarti di interagire con i tuoi follower: più sei attivo nei commenti, più possibilità avrai di farti notare.

Food influencer

2. Prendi in considerazione la possibilità di collaborare con i food influencer

Se vuoi dare una marcia in più al tuo canale potresti decidere di collaborare direttamente con gli influencer di TikTok, in modo simile a come avviene per gli altri social.

In questo modo metterai in evidenza i tuoi piatti e i tuoi servizi nei loro video assicurandoti una buona visibilità.

Ad esempio, la catena di ristoranti USA Chipotle, collaborando con l’influencer David Dobrik ha lanciato la sfida con hashtag #ChipotleLidFlip ottenendo in breve tempo più di 100.000 condivisioni e 230 milioni di visualizzazioni.

Nello scegliere l’influencer che andrà a sponsorizzare la tua attività cerca di selezionare quelli che amano genuinamente i tuoi piatti e la tua filosofia, così che siano realmente entusiasti di parlarne e condividere con i loro follower il tuo menù.

Senza contare che riponendo la tua fiducia nel giusto content creator e permettendogli di realizzare la clip a modo suo, quasi sicuramente, anche se dovesse sembrarti amatoriale, questa potrebbe diventare virale in breve tempo.

I TikToker, infatti, sono interessati più all'originalità e al divertimento che alla qualità dei video.

Video tutorial per TikTok

3. Ricorri agli annunci sponsorizzati per raggiungere più potenziali clienti

Un altro modo per invogliare gli utenti a varcare la soglia del tuo locale o ordinare d’asporto o a domicilio è quello di ricorrere alla pubblicità a pagamento, esattamente come avviene su Facebook o Instagram Stories.

TikTok al momento offre la possibilità di creare 6 tipi di contenuti sponsorizzati:

 

  • In-Feed Ads: è un formato di video verticali a tutto schermo (5-60 secondi), con audio attivo e saltabili dall’utente che viene mostrato nella sezione “For You” tra altri video organici. Puoi anche sfruttare questa opzione per invitare gli utenti a visitare il tuo sito o scaricare il menù.

  • TopView: è un formato di video verticali a tutto schermo con audio attivo, cliccabile che viene mostrato all’apertura dell’app in modo da catturare subito l’attenzione degli utenti. Può durare un’intera giornata e viene assegnato ad un solo inserzionista per volta.

  • TopView Lite: simile all’opzione precedente viene sempre mostrato all’apertura dell’app e può essere un’immagine di 3 secondi o un video verticale senza suono di 3-5 secondi cliccabile.

  • Branded Hashtag Challenge: questo tipo pubblicità si rivela particolarmente utile se vuoi stimolare la tua community a produrre video sfruttando sfide tematiche, contraddistinte da un particolare hashtag. Puoi infatti sponsorizzare le sfide per ottenere visibilità per 6 giorni. Cliccando l’hashtag di campagna si atterra in una pagina che aggrega tutti gli User Generated Content contenenti l’hashtag. Le sfide vengono promosse anche nella pagina Discover.

  • Branded Hashtag Challenge Plus: questo tipo di sponsorizzata offre tutte le opportunità del formato challenge con l’aggiunta della possibilità di stimolare le vendite grazie alla possibilità di far arrivare gli utenti su una pagina che mostri loro l’indirizzo o il menù digitale del ristorante.

  • Branded Effects: in questo caso puoi creare degli effetti personalizzati da far usare agli utenti. Ora a quelli 2D già esistenti, sono stati aggiunti quelli 3D e in realtà aumentata. 

Prima di investire tempo e denaro in contenuti a pagamento, però, stabilisci il budget che vuoi destinare alle campagne. 

Gli annunci, infatti, hanno un costo e potrebbero risultare poco convenienti per aziende di piccole dimensioni.

TikTok for Business per gli annunci sponsorizzati

Ristorazione e social media: quando investire su TikTok

Se il tuo ristorante non è ancora su TikTok e soprattutto se i vuoi attirare l’attenzione di una clientela giovane, può davvero valere la pena di investire tempo e risorse anche su questa piattaforma.

Con la maggior parte di utenti di età inferiore ai 30 anni, l’app non è sicuramente un posto per anziani.

Ma tieni presente che come è avvenuto per tutti gli altri social network anche gli adulti iniziano a farsi strada sulla piattaforma e diverse aziende e celebrità del mondo food stanno iniziando a coglierne le opportunità.

Del resto proprio il fatto che TikTok sia relativamente giovane come social network rappresenta un buon motivo per accederci prima dei tuoi competitor.

Iniziare a creare brevi video, testare i primi annunci e valutarne i risultati può offrirti un vantaggio competitivo da cogliere al volo.

guida-social-media-per-chef-e-imprenditori

Topics: Tecniche di gestione, Covid-19

Archivio News

Baldi Carni    Baldi Food-Service    Baldi Mare    Baldi Bottega

BALDI srl via della Barchetta, 8 bis/ ter · 60035 Jesi (An) · Italia · tel 0731 60.142 · fax 0731 60.069
C.F. | P.I. e Reg. Imp. AN 02158380424 · Cap. Soc. i.v. € 2.060.742,00