COVID-19 – Social Media per la ristorazione: come comunicare al meglio con i tuoi clienti?

È innegabile che l’andamento della pandemia da Covid-19 sta avendo un grosso impatto sulle nostre vite, soprattutto sul lavoro. Tutti i settori sono stati inevitabilmente colpiti dalla diffusione di questo virus, ed in particolar modo il mondo della ristorazione.

Ristoranti e bar sono i luoghi della convivialità per antonomasia, in cui amici e colleghi si riuniscono per prendere un caffè, fare aperitivi e cenare in compagnia.

Allo stato attuale, questo implica un rischio: ossia la creazione di assembramenti, e quindi trasgredire la regola secondo cui occorrerebbe mantenere almeno un metro di distanza tra commensali.

Ciò ha portato a sua volta ad un inasprimento delle misure anti-Covid in termini di capienza dei locali, motivo per cui ora è necessario che, all’ingresso di bar e ristoranti, venga esposto un cartello che evidenzi il numero massimo di persone consentito dal locale.

Occorre considerare anche che dal 26 ottobre 2020 le attività di ristorazione sono obbligate a chiudere alle 18.00, ma con la possibilità di effettuare consegne a domicilio e asporto fino alle 22.00.

È vero sono regole molto rigide, ma essenziali affinché la curva dei contagi possa abbassarsi gradualmente. Queste nuove norme non dovrebbero però scoraggiare né i clienti – nel concedersi un pranzo fuori in sicurezza o ad optare per il servizio d’asporto/delivery – né i ristoratori – nel continuare a pubblicizzare la propria attività e incentivare così l’interesse dei clienti.

Dato che, con i tempi che corrono, le opportunità promozionali “vis-a-vis” sono estremamente limitate, si deve giocare il tutto per tutto sul marketing digitale e sui social media.

L’utilizzo di strategie di marketing e lo sfruttamento dei canali social è imperativo in questo momento storico.

guida-social-media-per-chef-e-imprenditori

Ma come si fa a promuovere il buon cibo in un momento in cui le persone sono riluttanti a lasciare le proprie abitazioni per evitare ogni tipo di contatto umano? C’è un modo giusto o sbagliato di utilizzare i social media?

L’unica risposta certa che ci sentiamo di darti è che ci troviamo in una situazione senza precedenti, in un contesto che richiede un approccio originale e autentico, ma che non sia al di fuori della norma.

In questo momento, la priorità è quella di informare i tuoi clienti attraverso i social media che siete aperti e pronti ad offrire un servizio completo, a servire come sempre del buon cibo e a ricordargli che possono ordinare d’asporto o tramite consegna a domicilio, in caso non volessero consumare sul posto.

Nel tentativo di aiutarti lungo il tuo percorso lavorativo ai tempi del COVID-19, di seguito ti mostriamo alcuni utili suggerimenti su come utilizzare al meglio i social media per la ristorazione e ripartire con la carica nonostante le difficoltà del periodo.

Social media per la ristorazione: 10 consigli per utilizzarli al meglio

In tempi senza precedenti come questo, la comunicazione è fondamentale.

Con i nostri consigli vogliamo che te, comunicare con i clienti attraverso i social riguardo novità e aggiornamenti, sia il più semplice e diretto possibile.

Di seguito i nostri suggerimenti chiave:

  1. Utilizza gli annunci per guidare gli ordini online
  2. Riconsidera le partnership con i food-influencer
  3. Mostra le tue misure di sicurezza anti-Covid
  4. Cura la grafica dei tuoi social media
  5. Pubblica offerte e promozioni generali
  6. Effettui asporto e consegna di alcolici? Dillo!
  7. Promuovi donazioni, buoni, offerte e carte regalo
  8. Supporta le attività locali: mostra le tue offerte di vendita al dettaglio
  9. Promuovi la pulizia e i servizi igienico-sanitari
  10. Presenta il tuo personale

Procediamo per gradi.

1. Utilizza gli annunci per guidare gli ordini online

Ricerche condotte dall’OMS dimostrano che il Covid si trasmette tramite contatto umano o animale, ma non si diffonde tramite il cibo poiché le elevate temperature della cottura uccidono il virus.

I risultati di una recente intervista eseguita su territorio nazionale evidenziano come, per molte persone, sarà un problema consumare un pasto al ristorante anche nel prossimo anno.

Se, in questo senso, desideri mettere a proprio agio i clienti, come è possibile fare?

Invogliando la clientela ad ordinare d’asporto o a domicilio: un metodo facile e sicuro.

Uno dei modi più semplici per farlo è attraverso la pubblicità di Facebook o tramite Instagram Stories: dalla presentazione automatica delle voci di menu oppure attraverso le inserzioni che abilitano ad effettuare ordini online.

Le reti pubblicitarie di Facebook e Instagram hanno un potenziale enorme per aumentare le vendite per i ristoranti.

PARTNERSHIP CON FOOD-INFLUENCER

2. Riconsiderate le partnership con i food-influencer

Secondo un recente rapporto “GlobalWebIndex e Influencer”, il 96% dei ristoratori/utenti dei social media che seguono food-influencer creano partnership di promozione della propria attività a livelli nettamente superiori rispetto a prima dell’inizio della pandemia.

Sfruttare la popolarità di food-influencer o imprenditori digitali nell’ambito agro-alimentare ti aiuterà a raggiungere un pubblico più ampio.

Questa è l’era dei social, del web 3.0, in cui gli utenti dei social si affidano ai pareri degli influencer per scoprire nuovi posti, assaggiare piatti deliziosi e frequentare locali in.

Se non conosci food-influencer, punta comunque sulla ri-condivisione di Instagram Stories o sul re-post di foto da parte dei clienti. Lancia degli hashtag originali, relativi ai tuoi servizi e alla tua attività. In poco tempo conquisterai l’attenzione di nuovi clienti e sorprenderai quelli già fedeli al tuo locale!

3. Mostra le tue misure di sicurezza anti-Covid

È importante mostrare ai consumatori che possono fidarsi di un ristorante, utilizzando le esperienze di altri clienti.

Esistono diversi modi per farlo, come ad esempio: l’utilizzo di recensioni, contenuti organici o la creazione di Instagram Stories.

Potrete pubblicare immagini di clienti che mostrano ordini ricevuti con contenitori igienici ed a prova di manomissione, o esperienze culinarie fatte direttamente nel locale, in cui sono evidenti i tavoli a distanza, la capienza, il personale che indossa la mascherina ecc.

In quanto ristoratore, certamente stai facendo del vostro meglio per rendere il tuo servizio il più sicuro possibile. Riducendo il contatto e incoraggiando i nostri clienti a pagare con carta potrai ridurre ulteriormente il contatto e le possibilità di diffusione. Siamo tutti sulla stessa barca.

4. Cura la grafica dei tuoi social media

Se non sei abituato a postare sui social media regolarmente, potresti rimanere sorpreso per la facilità con cui è possibile condividere contenuti e imparare a gestire le varie funzionalità in modo semplice e intuitivo.

Ci sono diverse risorse che è possibile utilizzare per creare la grafica dei social media in pochi minuti – come Canva, Adobe Spark e Crello (per alcuni).

PERSONALE DEL RISTORANTE

5. Pubblica offerte e promozioni generali

Per pubblicizzare al meglio le offerte del tuo ristorante o bar, scatta delle foto al menù magari mettendo in evidenza degli sconti effettuati sul menu per bambini oppure mostrando delle offerte speciali mensili.

È anche importante promuovere le modalità in cui i clienti possono pagare o il mondo in cui desideri che paghino.

Se desideri incoraggiare il pagamento con carta di credito in anticipo (consigliato per evitare il contatto in contanti e la firma delle distinte di pagamento in loco), fallo tramite i canali social!

Hai del personale che effettua consegne porta a porta? Registra delle storie sia su Facebook e Instagram! Fai vedere il tuo staff in sella a monopattini elettrici, bici o macchine pronti per servire deliziosi pasti ai clienti.

Al contrario, effettui servizi di delivery in collaborazione con aziende di consegna e trasporti?

Promuovi le partnership che hai con:

  • Just Eat
  • Deliveroo
  • Uber Eats
  • MyMenu
  • Glovo

6. Effettui asporto e consegna di alcolici? Dillo!

Con le nuove normative in merito alla vendita di alcolici in bar e ristoranti, sarà un gioco da ragazzi effettuare un maggior numero di consegne e contribuire così ad aumentare il margine di guadagno.

Dillo ai tuoi clienti: posta delle storie o dei post su Instagram e Facebook ricordando che è possibile effettuare ordini d’asporto di kit per aperitivo o per preparare il proprio cocktail preferito.

7. Promuovi donazioni, buoni, offerte e carte regalo

È fondamentale restare uniti e sostenerci a vicenda come comunità ora, più che mai.

Ad esempio, potresti offrire delle promozioni speciali per i bambini, optando un per menù semplice e veloce, ma comunque gustoso ed economico.

Inoltre, ti interesserà sapere che sono molti i locali che si offrono di raccogliere donazioni per organizzazioni no profit, operatori sanitari o persone bisognose.

guida-social-media-per-chef-e-imprenditori

8. Supporta le attività locali: mostra le tue offerte di vendita al dettaglio

Anche se potresti non riuscire a fare tutte le attività sopracitate, pensa ad un modo per poter comunque supportare la vostra comunità.

Ad esempio, potresti promuovere aziende vinicole e agro-alimentari locali, anche solo semplicemente esponendo i loro prodotti nel tuo ristorante e invitando i clienti ad acquistarne alcuni, anche solo per assaggiarli.

Scatta delle foto o registra dei video ad effetto in cui mostri i prodotti in esposizione nel tuo locale, lancia un hashtag originale per promuovere i business del luogo.

In questo modo incoraggerai gli utenti dei social media a mettere like ai tuoi post, a ri-condividere foto e video dei tuoi social per aiutare a diffondere la parola e generare una portata di clienti più ampia. Ciò non farà altro che accrescere la reputazione e la visibilità del tuo locale.

9. Promuovi la pulizia e i servizi igienico-sanitari

Soprattutto oggi, è importante mostrare ciò che il tuo personale sta facendo per mantenere un ambiente pulito e sicuro. Per quanto ne sappiamo, il COVID-19 non viene trasmesso affatto attraverso il cibo, ma l’igiene dell’ambiente resta comunque una priorità.

Anche se hai sempre provveduto a tenere l’ambiente pulito e ordinato, seguendo rigorose procedure di igiene e disinfezione, ora è il momento adatto per parlarne e metterlo in evidenza!

In quanto attività di ristorazione il tuo obiettivo primario è quello di garantire al tuo staff e ai tuoi clienti un’esperienza piacevole e sicura.

PULIZIA DEL LOCALE

10. Presenta il tuo personale

Il tuo staff lavora in prima linea e fa il possibile affinché il cliente possa sentirsi accolto e coccolato, nel rispetto delle misure di sicurezza. Presenta i membri del tuo personale tramite foto, video o stories su Instagram e Facebook e di ai tuoi follower di cosa si occupano.

Potrà sembrare una mossa banale, ma in realtà in questo modo creerai vicinanza e simpatia tra clientela e staff.

Aspetto non di poco conto: dato e considerato che di questi tempi il contatto tra persone è limitato al minimo sindacale è vitale poter mantenere vivo l’aspetto umano del rapporto tra cliente e personale anche tramite i social.

Social Media per la ristorazione: tutto ciò che devi sapere per comunicare con i tuoi clienti

In questo articolo ti abbiamo mostrato dei suggerimenti mirati su come utilizzare i social media per la ristorazione. Per chi non si intende di social e strategie di marketing potrà sembrare difficile, ma non disperare… con il tempo capirai che non lo è affatto.

In realtà i canali social sono estremamente semplici da utilizzare e una volta capite le funzionalità di ciascuno saprai esattamente come gestire le campagne di promozione e le offerte che desideri offrire ai tuoi clienti. Da qui il lato marketing verrà da sé e il gioco sarà fatto!

guida-social-media-per-chef-e-imprenditori

Scroll to Top